La strada del passo del Sempione

La strada del Sempione (2005mslm) collega la valle del Rodano in Vallese con la Val d’Ossola, nella provincia italiana Verbano-Cusio-Ossola ed il lago Maggiore. La strada del Passo incomincia a Briga econduce attraverso il valico del Sempione giù a Sempione-villaggio, dove già si sente l’influsso mediterraneo, e al comune di frontiera di Gondo.

Sul passo ci sono due laghi naturali, il Rotelsee, dietro l’ospizio e il bellissimo Hopschelssee, dove, d’estate ci sono molte persone che fanno il bagno.

Oggi il Sempione è considerato come il passo più transitato della Svizzera. Benché la strada del Sempione sia una strada statale nazionale, può essere percorsa in bicicletta.

La storia del Passo del Sempione

Verso la metà del 17.secolo, il passo fu costruito da Kaspar Jodok von Stockalper, titolare del monopolio del sale di Briga. Sulla cima del passo lui edificò un ospizio e un magazzino a Gondo, chiamato “Stockalperturm”. A quel tempo, le merci venivano trasportate sul passo da muli. Il mulo da soma era, fino al 20.secolo, un metodo molto usato in Vallese.

Il passo ha avuto un’ importanza nazionale solo dopo che Napoleone I fece costruire una strada fortificata per far passare la sua artiglieria(1801-1805). Da allora sul Sempione transitarono le carrozze postali.

Nel 1801, per ordine di Napoleone, fu iniziata la costruzione dell’ospizio del Sempione.

A metà del secolo scorso, con la pianificazione della rete stradale nazionale, la strada del passo è stata aggiunta alla rete autostradale A9 e negli anni ’70 e ’80, per garantire il transito nei mesi invernali, sono state costruite delle gallerie e numerosi ponti , p.es. il ponte di Ganter.

Oggi il Sempione è considerato come il migliore passo di transito in Svizzera.

Sotto il passo, tra il 1898 ed il 1921 fu costruito il tunnel del Sempione.

 

Export PDF